"Papà è morto": bimbo di 5 anni chiama i soccorsi e salva il padre in coma

Regolare Commento Stampare

A parlare, come scrive il quotidiano La Repubblica, è un bambino di appena 5 anni, che chiedeva aiuto ai soccorsi avendo visto il padre svenire davanti ai propri occhi. La storia con protagonista questo bimbo coraggioso arriva dalla Francia, con precisione da Glos-la-Ferriere, in Normandia. "Mi sa che papà è morto" ha detto il piccolo, per poi aggiungere il nome del paesino per permettere ai soccorsi di intervenire. "È a letto, fa le bolle", ha detto senza perdere la calma. Questa la chiamata che gli operatori del 17 francese (l'equivalente transalpino del nostro 118) hanno ricevuto domenica sera. Nonostante ciò, è riuscito a indirizzarli in qualche modo verso la propria abitazione.

Il bambino non conosceva l'indirizzo dell'abitazione né il suo cognome, tuttavia ha saputo guidare l'ambulanza fino alla casa giusta semplicemente con le parole: ha spiegato in maniera impeccabile la strada da fare e il personale medico - che data la delicatezza della situazione aveva allertato anche la polizia - ha potuto raggiungerlo nel giro di 40 minuti. Gli agenti, per semplificare il riconoscimento, gli hanno chiesto di uscire sul ciglio di casa e di agitare le mani non appena avesse sentito le sirene. Il baby eroe, invece, è stato affidato alle attenzioni di sua madre.

Se è ancora vivo lo deve al figlio di soli cinque anni. "Al telefono il bambino è stato molto calmo - ha dichiarato il colonnello Pierre Baillargeat, che ha seguito le operazioni - e anche se era molto preoccupato per ciò che stava accandendo al padre ha mantenuto un atteggiamento molto rigoroso".