Grande Fratello 15, Luigi Favoloso perde il controllo e minaccia Alberto Mezzetti

Regolare Commento Stampare

Ieri è andata in onda la quinta puntata della quindicesima edizione del Grande Fratello, e anche stavolta i colpi di scena si sono sprecati. "Ciò posto, quanto verificatosi nel programma, per come sopra premesso e per il suo contenuto, costituisce fatto di per sé evidentemente idoneo a pregiudicare lo sviluppo morale e psichico dei minori in ragione della natura offensiva e diseducativa sia delle frasi ingiuriose, che delle affermazioni scurrili e denigratorie oltre che maleducate, il tutto aggravato anche da condotte trash, aggressioni verbali, volgarità, violenza, bullismo e odio". In particolare, a reggere bene il colpo è stata La7 che, con il suo DiMartedì, ha segnato uno share del 9% con 2 milioni di spettatori o poco più. Ma il vero Simone è quello che mi scrive un messaggio su un cartello.

I fatti sono considerati talmente gravi che Barbara D'Urso non ha voluto ripeterli ne ha voluto che fossero ripetuti da altri in diretta.

In queste ultime ore i riflettori del gossip si sono concentrate su Baye Dame e Angelo Sanzio. Sei già stato richiamato due volte - ha concluso -, questa terza volta è più terribile, io vieto di ripetere.

Dopo un duro battibecco, Luigi Mario Favoloso l'ha intimato a stare in silenzio, minacciandolo seriamente facendo il segno della pistola puntata alla testa: "Ti sto dicendo da prima di stare zitto". Il segmento principale è stato la storia che ha riguardato Luigi Favoloso, dall'incontro turbolento con Nina Moric alla decisione del GF di squalificarlo per una scritta sessista. La modella croata è entrata nella Casa per parlare con l'ex, che ha lasciato via social alcune settimane fa. Sfido certa gente ad essere un po' più intelligente, lo sfido a dire che chi è diverso è bello ugualmente. Favoloso si è infatti vantato di aver trovato un punto in cui le telecamere non arrivano a inquadrare, in cui ci si può dare alla pazza gioia senza il rischio di dare scandalo. Non ha detto 'ti aspetto' fuori, ha detto 'ti aspettano fuori'. Sono soddisfatta di non rimanere qui. "Tu dici che da un anno e mezzo non hai avuto attenzioni hai deluso tutti, ma ci pensi cosa ci è successo?!".

La D'Urso deve lanciare la pubblicità e manda Nina in confessionale che prima di chiudere la porta dietro di sè lancia una stoccata al suo ex: "Un purosangue non corre con i pony".