L'amministratore delegato di Vodafone Vittorio Colao lascerà il suo incarico a ottobre

Regolare Commento Stampare

L'avvicendamento avverrà ufficialmente ad ottobre e a renderlo noto è stata la stessa società di telecomunicazioni attraverso una nota ufficiale.

Colao ha portato Vodafone fuori dagli Stati Uniti sciogliendo la jv con Verizon, ha fuso le sue attività con l'indiana Idea Cellular.

Roma, 15 mag. - Vodafone chiude l'anno fiscale 2017-2018 con un utile di 2,8 miliardi a fronte di una perdita di 6,079 mld dell'anno precedente. Proprio pochi giorni fa Vodafone ha annunciato l'acquisto delle attività televisive e i cavi in fibra ottica di Liberty Global in Germania, Repubblica Ceca, Ungheria e Romania. I dati del quarto trimestre, pubblicati stamane, evidenziano guadagni dalle attivita' proprie (core) in aumento dell'11,8% a 14,7 miliardi di euro, meglio della guidance che indicava "intorno a un +10%" e sopra le previsioni degli analisti che fissavano il risultato a 14,6 miliardi.

Colao, il cui annuncio e' arrivato a sorpresa, lascia Vodafone con conti in ordine anche se i ricavi annuali sono calati del 2,2% a 46,57 miliardi di euro. Sotto la guida del manager italiano Vodafone è arrivata a quota 536 milioni di clienti di telefonia mobile in più di 25 Paesi. Il dividendo per azione va a 10,23 cent, in crescita del 2%. Vodafone spiega solo rispetto all'uscita di Colao di aver definito il piano di successione per il ruolo di group chief executive e che all'assemblea degli azionisti del prossimo 27 luglio l'attuale vice chief financial officer Margherita Della Valle succederà a Nick Read nell'incarico di Cfo, mentre Read diventerà il Ceo designato.