Sorrento/ turista drogata e violentata : arrestati 5 dipendenti di un hotel

Regolare Commento Stampare

I cinque uomini arrestati, tutti residenti nel Napoletano, sono ritenuti responsabili di violenza sessuale di gruppo aggravata dall'uso di sostanze stupefacenti. Consumata la prima violenza la donna veniva data in consegna a un altro dipendente dell'hotel che la conduceva all'interno di una stanza alloggio del personale, dove ad attenderla vi era un numero imprecisato di uomini - almeno una decina - molti dei quali nudi, che a turno usavano violenza sessuale su di lei.

L'operazione è scattata nella penisola sorrentina e nel vesuviano ed è stata eseguita dagli agenti della polizia del Commissariato di Sorrento e della squadra Mobile partenopea, con il coordinamento dalla Procura di Torre Annunziata. L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa dal gip del tribunale torrese. L'episodio in questione risale al 2016 e solo adesso dopo lunghe indagini si è finalmente risalito agli autori del gesto. Le indagini svolte dagli investigatori si sono rivelate lunghe e complesse, richiedendo due anni per essere portate a termine. Gli inquirenti sono riusciti a ricostruire con precisione la dinamica dei fatti e ad individuare i responsabili dello stupro, che questa mattina sono finiti in manette. Le attenzioni venivano, quindi, concentrate sulla sola cinquantenne, che veniva condotta nell'adiacente locale piscina, dove entrambi i barman abusavano di lei. La turista venne anche fotografata e ripresa dal branco con i telefonini. Le foto furono postate in una chat chiamata "cattive abitudini".