Napoli, è Ancelotti la prima scelta del dopo Sarri. L'accordo è vicino

Regolare Commento Stampare

"Ancelotti 15 giorni fa ha trovato l'accordo economico e tecnico con il Presidente per i prossimi 2 anni". Questa la base di partenza della discussione tra i due che si basa però anche sui contratti, che De Laurentiis sottolinea spesso. Giovedì ci sarà l'incontro con Sarri che sembra aver deciso da tempo di voler chiudere l'avventura napoletana e poi si potrebbe accelerare sull'arrivo di Ancelotti, che nei contatti con De Laurentiis ha indicato in Koulibaly e Insigne i nomi da cui ripartire. Il tecnico ex Juve, Milan, Real, Psg, Bayern per citare solo alcuni dei grandi club allenati, metterebbe d'accordo tutti. Sembrerebbe essere proprio così.

Insomma, stando ad Alvino, la storia tra Maurizio Sarri e il Napoli è destinata a chiudersi e sulla panchina della squadra campana andrà a sedersi uno dei tecnici più prestigiosi in circolazione. Inequivocabili le frasi pronunciate al termine della sfida vinta ieri a Marassi contro la Samp: 'Questa è una tifoseria che io amo profondamente e una città che amo profondamente e questo non cambierà mai'. Una possibile via d'uscita è rappresentata dalla clausola rescissoria sul contratto che ha validità fino al 31 maggio: se un club si facesse avanti versando gli 8 milioni il tecnico andrebbe via e De Laurentiis non vuole farsi trovare impreparato. Sembrerebbe di sì, adesso di più. dopo le prime notizie del contatto tra Ancelotti e il Napoli.