Continuano i cori contro Napoli, partita interrotta: Ferrero in campo!

Regolare Commento Stampare

Ancora cori contro Napoli, "o Vesuvio Lavali col fuoco", al 32' del primo tempo durante Sampdoria-Napoli da parte dei tifosi blucerchiati.

E' ufficiale lo scudetto alla Juventus per la stagione 2017/18. La decisione è arrivata dopo gli annunci dello speaker e la richiesta di Sarri di intervenire.

La Sampdoria pressa alta e cerca di sfruttare le ripartenze per sorprendere un Napoli molto attento, ma i padroni di casa faticano.

Nella ripresa la squadra di Giampaolo è parsa più reattiva, ma la forza del Napoli è stata tale da piegare le volontà blucerchiate. Al 76′ Gavilucci interrompe il gioco per i cori razzisti contro il Napoli tanto che Ferrero è costretto a scendere in campo a chiedere ai tifosi di smetterla ma viene accolto con urla e gestacci. Belec al 18′ ferma Mertens liberato in area piccola da Insigne.

La mossa di Sarri è vincente visto che Milik al 27′ porta in vantaggio il Napoli con una conclusione dal limite che si infila all'incrocio. Milik e Albiol spingono gli azzurri in una vittoria meritata, ma macchiata dai soliti cori beceri nei confronti di Napoli e dei napoletani, che hanno costretto l'arbitro ad interrompere il gioco.

Alla ripresa arriva però subito il raddoppio degli ospiti con Albiol che trasforma di testa un angolo da sinistra battuto da Mario Rui.