ALLEGRI: "Abbiamo gestito la gara. Il merito è dei ragazzi, bellissima emozione"

Regolare Commento Stampare

Faccio i complimenti anche al Napoli, che stasera ha vinto e ha fatto una grande annata. Questa settimana non ci alleniamo ma aspettiamo solo di poter festeggiare poi con i nostri tifosi. Per Allegri si tratta del quarto scudetto consecutivo, una stagione praticamente perfetta quella appena trascorsa, Champions League a parte dove il Real Madrid ha interrotto anche per quest'anno quel sogno al momento irraggiungibile. Ma alla Juve le motivazioni le trovi sempre, poi sicuramente l'anno prossimo ci saranno giocatori che arriveranno e altri che se ne andranno.

Uno dei passaggi-chiave di questa stagione della Vecchia Signora è stato il passaggio al 4-3-3: "Io dico sempre che ogni anno è diverso da un altro, l'anno scorso ad un certo punto ho semplicemente messo dentro tutta la tecnica che avevo a disposizione e secondo me rischiavamo di perdere il campionato, li ho messi dentro e li ho responsabilizzati, ed hanno fatto un finale straordinario". L'anno prossimo ancoraalla Juve? Il merito è dei ragazzi perché sono artefici di quello che fanno.

Quando sei arrivato nel gennaio del 2011 avresti mai immaginato di vincere 7 scudetti? E' stato un grande campionato ed è stato anche bello per chi lo ha guardato perché è stato combattuto fino alla fine, l'abbiamo spuntata noi con la nostra solita compattezza e continuità e adesso ci godremo la festa. Contento per lui. Non mi do un voto. Grazie allo 0-0 con la Roma, e nonostante lo 0-2 di Sampdoria-Napoli, la squadra di Allegri si è laureata campione d'Italia per la settima volta di fila. "Ci meritiamo la vittoria e ora festeggeremo questagrande impresa, siamo felici per tutti i tifosi". "Siamo qui per chiuderla".

"Sarà una gara difficile, loro sono una squadra forte e poi il pubblico è veramente bravissimo". I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.