Perugia Novara, le probabili formazioni

Regolare Commento Stampare

Il Novara esce dal Curi con un punto e tanti rimpianti, gli azzurri pareggiano e sono quartultimi ma soprattutto non vincendo tengono in vita l'Entella sconfitto in casa contro il Frosinone e che venerdì sarà in scena al "Piola", i liguri hanno un solo risultato a disposizione ma vincendo farebbero retrocedere proprio il Novara in virtù dei confronti diretti, in caso di pareggio play-out per la formazione di Di Carlo alla quale una vittoria potrebbe non bastare per evitare lo spareggio. E sia in positivo che in negativo arrivano conferme: ottima come al solito la fase offensiva, con Diamanti che prende per mano la squadra e Colombatto bravissimo a rompere il gioco avversario e ripartire negli spazi, dove Pajac e Mustacchio (quanti errori) si infilano con continuità; pessima al solito quella difensiva, con il Perugia che balla praticamente ad ogni affondo degli avversari.

Ripresa con il Novara a fare la partita e il Perugia a contenere cercando le ripartenze. Come al 18', quando Cerri e Di Carmine duettano e il bomber chiude con un sinistro volante sull'estero della rete. Si attende ora l'annuncio ufficiale ma la decisione del club è stata ormai presa, con l'ex Milan e Lazio pronto a iniziare una nuova avventura in Italia - questa volta in panchina. Due minuti e Leali deve allungarsi a terra sul destro da furi di Sansone, altri tre e Puscas (23') grazia Leali sparando alto da due metri un pallone perfetto servitogli da Sansine. Sarà a Perugia, la sua prima italiana.

Note: Corner 4-5. Ammoniti Volta per il Perugia, Moscati, Golubovic e Sciaudone per il Novara.