Spruzza spray urticante nell'impianto di areazione della scuola: 500 intossicati

Regolare Commento Stampare

Per quanto riguarda l'origine dell'episodio, stando alle primissime indiscrezioni fornite dai militari dell'Arma, parrebbe esservi la "bravata" di uno studente che, nel caso l'ipotesi venisse confermata, a questo punto rischierebbe di passare serissime conseguenze. In tutto sono state 500 le persone coinvolte, tra studenti e professori, nella bravata del ragazzo responsabile, il quale sarebbe già stato individuato.

Sul posto tre ambulanze, il coordinamento 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. Presso l'Istituto tecnico Marie Curie di via Carlo Alberto dalla Chiesa inBussolengo (provincia di Verona), un alunno della quarta classe ha rubato una bomboletta di spray urticante al peperoncino della propria compagna di classe, spruzzandola poi nell'impianto di areazione. Il personale scolastico ha trovato lo spray urticante usato dallo studente: si tratta di una sostanza commerciale e non ha elevata tossicità. Diversi ospedalizzati, 118, ambulanze, vigili e carabinieri. Diciassette studenti sono stati ricoverati in ospedale per un principio di intossicazione, e sono in corso le indagini per accertare eventuali responsabilità o malfunzionamenti. Nessuno versa in condizioni critiche, sebbene per 17 di loro si sia reso necessario il ricovero in ospedale.