Nubifragio interrompe le prove team al Mugello

Regolare Commento Stampare

Scarperia (Firenze) - Il circuito del Mugello fornisce una gradita anteprima agli appassionati in vista del Gran Premio d'Italia del 3 giugno: giovedì 10 e venerdì 11 maggio all'autodromo di Scarperia sono previste le prove del MotoGP.

Al Mugello alcune scuderie ufficiali della classe regina si stanno cimentando in due giorni di test. Una volta terminata la bufera, poco prima delle 17 alcuni di loro fra cui Marc Marquez (Honda) sono scesi in pista per provare anche in condizioni più estreme la propria moto. Tra i piloti presenti oggi sul tracciato italiano ci sono tutte le Case Ufficiali eccetto Ktm: dalle Honda di Marc Marquez e Dani Pedrosa alle Yamaha di Valentino Rossi e Maverick Vinales, dalle Ducati di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo alle Suzuki di Andrea Iannone ed Alex Rins, chiudendo con le Aprilia di Scott Redding ed Aleix Espargarò. Venerdì invece girerà solo Michele Pirro, tester della Ducati. Sarà invece assente l'intera squadra Honda e probabilmente anche la Yamaha, mentre parteciperanno regolarmente ai test Aprilia e Suzuki. La casa di Hamamatsu dopo il terzo podio consecutivo continua il lavoro di messa a punto e sviluppo.

Ai tifosi non resta dunque che cogliere al volo l'offerta, prima che i posti si esauriscano: negli anni passati la tribuna Suzuki è sempre stata gremita e anche quest'anno è atteso un grande afflusso di pubblico.

Per accedere all'area prato l'accesso disponibile è quello del Palagio, indicato dalla segnaletica in loco.