Coppa Italia alla Juve: è la quarta consecutiva!

Regolare Commento Stampare

La Juve ha sempre tenuto in mano la partita, pur non dominandola, mentre il Milan ha pagato (forse anche con un punteggio troppo ampio) un'immaturità complessiva abbastanza palese sul campo.

"La sconfitta contro la Juventus è stata un dramma".

Per distrarsi dalla vicende politiche in corso in questi giorni, Enrico Letta commenta la finale di Coppa Italia tra Milan e Juventus e in particolare di Gigio Donnarumma. Ieri nemmeno gli attaccanti bianconeri hanno fatto la differenza, ma io non capisco invece perché Gattuso continui a tenere in panchina André Silva, che col Portogallo e in Spagna aveva una media realizzativa incredibile. Un destino ben diverso per il Milan di quanto non si aspettavano i dirigenti del club rossonero al momento della faraonica ma inconsistente, alla fine, campagna acquisti. Douglas Costa ha segnato dal limite dell'area che avrebbe dovuto essere un salvataggio di routine per il giovane portiere che però ha mandato a segno la palla in rete.

In apertura di ripresa Dybala impegna severamete Donnarumma con un gran tiro da fuori ma sul conseguente calcio d'angolo la Juventus passa grazie al colpo di testa vincente di Medhi Benatia.

La Coppa Italia spesso viene snobbata dalle squadre di vertice, basta pensare che Conte non ne ha mai vinta una pur dominando in campionato e che l'Inter dei cinque scudetti l'ha vinta solo una volta.

"I ragazzi hanno giocato una partita straordinaria, c'è tutto il loro spessore tecnico e morale". E ancora quando regalò il pallone a Raul in un Real Madrid-Milan del 2009, o quando nel lontano 2000 si andò a schiantare contro il palo in una gara contro il Leeds permettendo agli inglesi di battere il Milan.