Ciclismo, Giro d'Italia: a Praia a Mare trionfa Sam Bennett

Regolare Commento Stampare

La settima tappa del Giro numero 101 partirà infatti dal Lungomare Colombo e dopo 159 chilometri arriverà a Praia a Mare dopo aver praticamente attraversato lungo la statale 18 tre delle cinque province calabresi.

Il 27enne della Bora-Hansgrohe ha battuto in un'accesa volata il beniamino di casa Elia Viviani (vincitore della seconda e della terza tappa del Giro 2018). Terzo un altro italiano, Modolo, che precede Bonifazio. A mantenere la maglia rosa e il primato in classifica il britannico Simon Yates.

"La fuga del giorno è partita dopo soli 2km dal via con protagonisti Davide Ballerini, Maxim Belkov e Markel Irizar Aramburu, arrivati ad avere fino a 4'26" di vantaggio sul gruppo, ma inesorabilmente ripresi a 14km dal traguardo.

Eccetto il gran finale di Roma, quella odierna è l'unica frazione senza alcun Gran Premio della Montagna: c'è uno strappetto poco prima del traguardo, ma il gruppo arriverà compatto nella splendida località in provincia di Cosenza. Domani arrivo in salita a Montevergine di Mercogliano. A vivacizzare la corsa dunque provvederanno i due traguardi volanti di giornata: il primo sarà collocato a Guardia Piemontese Marina al km 96,2 della tappa odierna, il secondo invece avrà luogo a Santa Maria del Cedro, quando saremo al km 133,3.

Tuttavia però, il gruppo ha rinserrato le fila grazie al lavoro di diverse squadre, tra cui la EF Drapac di Sacha Modolo e la Cycling Academy per Kristian Sbaragli.

Danny van Poppel della LottoNL Jumbo, Jempy Drucker della BMC e Niccolò Bonifazio della Bahrain Merida. Invariata la classifica generale alla vigilia di un weekend sugli Appennini: Yates mantiene la maglia rosa. Anche nel corso della tappa non ci aspettiamo grandi variazioni se non un aumento della ventilazione di maestrale che potrebbe creare qualche difficoltà ai ciclisti. "Dumoulin a 16". 3. "Dennis a 53". 7. "Froome (Gb) a 1'10"; 9.