Governo: Macaluso, M5S e Lega indecenti verso Mattarella (2)

Regolare Commento Stampare

Anche qui ci sono due alternative possibili e tutte potrebbero portare un po' di nervosismo sui mercati dal momento che il governo traghettatore avrebbe vita breve con l'unica funzione di sistemare pratiche burocratiche urgenti, senza la possibilità di rivedere la legge elettorale, considerata uno dei massimi ostacoli alla formazione di un governo con una maggioranza parlamentare. "E' fondamentale che il voto degli italiani sia rispettato - ha detto il leader della Lega Salvini -". 5 Stelle e centrodestra hanno dimostrato una evidente incapacità politica che ha paralizzato istituzioni e Paese.

Dopodiché, in un siffatto scenario, le elezioni anticipate provocherebbero nel centrodestra un terremoto ben più profondo rispetto a quello avvenuto il 4 marzo scorso, con il partito di Berlusconi che verrebbe letteralmente cannibalizzato dalla Lega di Matteo Salvini. Ma cosa dicono i sondaggi?

Crollo di consensi, invece, per Forza Italia che dal 14% dell'ultima tornata elettorale oggi non arriverebbe neppure al 10%. E il Pd? In barba a tutte le previsioni i dem guadagnano lo 0,3% e salgono al 19. La Lega secondo il sondaggio è quindi attualmente la seconda forza politica italiana, staccando il Partito Democratico di quasi tre punti. Andiamo a governare da soli perché gli altri hanno dimostrato di volere una sola cosa: "che il M5S non arrivi al governo". Ebbene, la Lega ad oggi ci guadagnerebbe a tornare alle urne, con Salvini che schizza al 22,3% nazionale, contro il 32,1% del M5s (che non guadagna rispetto alle Politiche del 4 marzo) e soprattutto contro il 17,7% del Pd e il basso 13% di Forza Italia, aumentando e non di poco il divario tra la leadership di Salvini e Berlusconi nel Centrodestra. Questo il pensiero dei sondaggisti intervistati dall'AdnKronos, che nei dati vedono Matteo Salvini come maggiore beneficiario del voto anticipato. Posizione condivisa da Luca Comodo, direttore del dipartimento Politico-sociale Ipsos PA.

"Tutto il percorso delle consultazioni sembra aver palesemente favorito Salvini, che ha migliorato il proprio posizionamento e grado di apprezzamento presso gli elettori, aumentando anche quelli del suo partito".

L'AUT AUT DI DI MAIO - Primo a salire al Colle questa mattina è stato il Movimento 5 Stelle. Se questo non dovesse avvenire la data più vicina per votare è domenica 8 luglio.

"Nessuna fiducia a un governo 'neutrale', sinonimo di governo tecnico". "Qualora venisse scelto luglio sarebbe un voto di giudizio verso le responsabilità dei singoli partiti - sostiene Pessato - Al contrario, se si votasse in autunno, con un esecutivo che anche se per pochi mesiavrà comunque dovuto affrontare con l'Europa questioni importanti comequella dei migranti, allora sarebbe più probabile un voto che premi i singoli operati".