Governo tecnico o rinvio al voto: Mattarella anticipa le dure conseguenze

Regolare Commento Stampare

Questa seconda soluzione darebbe almeno una chance al Governo, ove mai nascesse, di elaborare la legge di Bilancio del 2019. Al centro, si apprende ancora, le valutazioni sulla data delle prossime elezioni. "Prima si vota, meglio è, ma compatibilmente a quello che serve per votare utilmente". Lo ha detto Salvatore Caiata, vice presidente del gruppo e coordinatore della componente Maie-Movimento Associativo Italiani all'Estero, a nome dei deputati eletti con il M5S che non hanno potuto iscriversi al gruppo pentastellato perchè esplusi dal Movimento.

"Non c'è stato alcun tipo di contatto tra me e Renzi", assicura poi il capo politico del Movimento, parlando del tentativo di accordo con i dem. "Credo - aggiunge riferendosi alla fase di dialogo tra i due partiti - che in quel momento i segnali positivi arrivassero da tutte le parti del Pd e questo non lo sapevamo solo noi del Movimento, solo il presidente Fico, mi pare che fosse chiaro a tutto il mondo politico che il Pd si stava aprendo. Noi da oggi ci mettiamo in campagna elettorale e andiamo a raccontare questi due mesi di bugie". Si affaccia l'ipotesi di una rinuncia di Di Maio alla premiership in cambio di uno strappo di Salvini con Berlusconi. A parte il veto a Berlusconi, hanno suscitato polemica le parole sulle possibili tentazioni eversive degli elettori 5 Stelle: "È il rischio del fallimento della democrazia rappresentativa se tutti rispondono picche e non si riesce a fare un governo". Vogliamo sottoscriverlo con la Lega come abbiamo detto 55 giorni fa e trovare un presidente del consiglio condiviso.

Attraverso un'interessante sillogismo Borga ha spiegato che alla fine basta copiare il centrosinistra costruendo un'alleanza fra un forte polo nazionale di centrodestra (Lega Forza Italia e Fratelli d'Italia) e un polo territoriale di civiche che vanno a sostituire il Patt e l'Upt.

"Il governo presieduto dall'onorevole Gentiloni - ha detto ancora Mattarella - che ringrazio per il lavoro che ha svolto e sta svolgendo in questa situazione anomala ha esaurito la sua funzione e non può essere ulteriormente prorogato in quanto espresso da una maggioranza parlamentare che non c'è più".