Calciomercato Napoli: tutti vogliono i calciatori azzurri e Sarri

Regolare Commento Stampare

Gli episodi incidono. Alla 35esima, se togli le differenze d'orario, tra il 43' di Inter-Juve e il 4' della nostra, siamo passati dal sorpasso al campionato finito.

NODO PROGETTO - Ed eccolo dunque il nodo su cui Sarri e De Laurentiis sembrano avere più punti di rottura che di contatto.

Non è mancata una domanda sulle dichiarazioni del patron del Napoli che ha espresso un giudizio negativo sul basso tasso di rotazione della rosa: "Il presidente mi ha fatto vivere un'esperienza straordinaria, gli sarò grato in eterno per questo". Le coppe sono state il punto debole della gestione Sarri: "Mi stupisce positivamente che all'epoca mia fui scorticato vivo per essere uscito dalla coppa campioni, ora c'è un consenso popolare pur non avendo vinto niente". In passato ha inciso in positivo questo. Mi è dispiaciuto di più per Spalletti, attaccato per le sostituzioni dal presidente del Napoli, può esserci rimasto male visto che non è abituato - ha aggiunto ridendo l'allenatore azzurro -. Se è contento meglio, altrimenti mi dispiace, può andare alla risoluzione anche lui. La tentazione di restare è forte: "Per forza, sono nato a Bagnoli". Se tutto questo finisce, io voglio un ricordo per la vita. 50%? Al fischio finale i 47.000 tifosi del San Paolo hanno continuato a incitare la squadra con cori e applausi e i calciatori, alcuni dei quali tra cui Jorginho commossi, hanno tutti insieme superato i cartellini pubblicitari iniziando un giro di campo dalla curva A e percorrendo lentamente tutta la pista d'atletica per abbracciare i tifosi.

"Contro la Fiorentina abbiamo giocato con la morte nel cuore".

Lo sguardo è spento: e nei riquadri della memoria, mentre il sipario sta per calare, ci sono trentasei domeniche che Maurizio Sarri attraversa, una per una, per tentare di farsene una ragione, razionale e anche logica, e darsi le risposte, ma le più convincenti. Il rischio c'era anche oggi: abbiamo fatto due errori, ma una buona partita. Non mi è piaciuto non vincere, ma l'aspetto mentale mi è piaciuto.