Avellino. Alunno frattura il naso ad un docente con un pugno

Regolare Commento Stampare

E' successo questa mattina all'inizio dell'orario scolastico in un istituto del centro di Avellino. Richiamato da un docente ha pensato bene di aggredirlo con un pugno in pieno viso.

Diverse persone hanno assistito alla scena.

Una volta giunto al pronto soccorso il docente è stato visitato dai medici, ha riportato la frattura del setto nasale. Lo studente, un diciassettenne, nel frattempo è entrato in classe come se nulla fosse accaduto. Il professore, che attualmente si trova ancora presso gli uffici della questura per fornire testimonianza sull'accaduto, non ha ancora presentato denuncia.

Lo studente infatti, un 16enne che frequenta una scuola superiore in provincia di Bologna, ha risposto con una minaccia. L'ultima vicenda a Bologna, dove la Procura per i minorenni guidata da Silvia Marzocchi si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per uno studente di 16 anni denunciato da un insegnante.

"Se mi metti una nota, chiamo mio padre che è un pugile e ti spacca la faccia". Nonostante il rimprovero, avrebbe continuato ad agitarsi, lanciando oggetti in terra, un comportamento che ha portato l'insegnante ad aprire il registro per mettere una nota. Il minore avrebbe perfino preso a pugni la lavagna.