Lattuga killer:un morto e oltre 120 casi d'infezione.Paura lattuga contaminata

Regolare Commento Stampare

Nelle ultime settimane una lattuga killer contaminata dal batterio Escherichia Coli sta terrorizzando i cittadini americani: oltre 120 casi segnalati in 25 stati e ora anche un morto. Non sono stati diffusi i dati della vittima, deceduta in California.

L'infezione alimentare ha colpito 121 persone e il ceppo in questione del batterio E. coli provoca diarrea, vomito e crampi allo stomaco.

Dalle prime indagini delle autorità sanitarie hanno collegato l'avvelenamento alimentare alla lattuga coltivata nella regione di Yuma, in Arizona, che rifornisce gli States di questi ortaggi nei mesi invernali.

In una fattoria della zona è stata infatti individuata la fonte di un focolaio di infezioni rilevato in una prigione dell'Alaska, dove otto detenuti si sono ammalati dopo aver mangiato lattuga romana. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori. Il funzionario assicura che il dipartimento dell'Agricoltura dell'Arizona ha confermato che la regione di Yuma ha comunque bloccato momentaneamente la produzione e la distribuzione di lattuga. Ma non è chiaro da dove abbia avuto origine il resto dell'epidemia. "Stiamo risalendo a più gruppi di persone malate in aree geografiche diverse". Su questo fronte è impegnata in questi giorni la Food and Drug administration.