La Roma vuole scuotere ancora l'Europa: gli uomini per l'impresa

Regolare Commento Stampare

Ripetersi non è mai facile.

"Dobbiamo credere di poter fare qualcosa di grande - dichiara forte e chiaro Eusebio Di Francesco - e di gettare il cuore oltre l'ostacolo". Manca ancora qualcosina per dare quel qualcosa in più.

La vigilia è stata però scaldata anche dall'intervista di Radja Nainggolan ai microfoni del Times, il quale ha raccontato non solo le impressioni per quella che sarà la sfida dell'Olimpico ma anche la sua infanzia: "C'era solo mia madre (scomparsa qualche anno fa, ndr.) ed era difficile per lei, lavorava duro e aveva 3 lavori per pagare le bollette". Ovviamente non è stato un granché vederlo segnare due bellissimi gol contro di noi. Magari non al 6′ come contro il Barcellona, ma perlomeno entro i primi 20 minuti. Stavolta Salah dovrebbe - è il condizionale - ricevere la doppia marcatura di Fazio e Kolarov, con il serbo più basso mentre Juan Jesus dovrebbe andare in panchina, e soprattutto senza che l'egiziano possa incredibilmente pascolare in campo aperto.

E' finalmente arrivata la grande notte di Roma-Liverpool. All'andata ci è mancata un po' di attenzione e non perché non si è preparata bene la gara, sarebbe impossibile. Anche sulla difesa farò delle valutazioni. Abbiamo parlato prima del match e ci siamo scambiati alcuni messaggi. "Poi può finire in tutti i modi, non mi interessa, ma l'atteggiamento deve essere questo". Ho fiducia, ci credo. Più vicino alla porta e pronto ad approfittare delle amnesie di Lovren: e se il primo gol del belga in Champions arrivasse proprio nella gara più attesa? L'ultima è un pensiero per Sean Cox.

C'è un Olimpico che sta risultando decisivo visto l'andamento in casa?

Semifinale di Champions League tra Roma e Liverpool: chi sfiderà il Real Madrid? Vogliamo che sia una bella serata di calcio. I Reds hanno giocato, dagli spareggi all'andata con la Roma, 13 partite: 9 vittorie, 4 pareggi, nessuna sconfitta, 44 reti segnate e 12 subite (differenziale +32). "Lo stesso vale per Nainggolan, che ha detto che domani segnerà almeno un gol".

I ragazzi di Heynckes si sono lamentati per un arbitraggio secondo loro a senso unico dopo che già all'andata avevano avuto da ridire.