Champions League, Real Madrid-Bayern Monaco 2-2: 'Blancos' in finale tra le polemiche

Regolare Commento Stampare

Questa notte si vede un Santiago Bernabeu da brividi, gremito, raccolto ed occupato in ogni angolo di posto a sedere. I tedeschi sono andati in vantaggio con Kimmich al 27esimo del primo tempo. Bavaresi subito avanti (3') con Kimmich già marcatore a Monaco.

Il Bayern nonostante il pareggio del Madrid rialza la testa e, prima con Lewandoski e poi con James Rodriguez, ha due ghiotte possibilità per riportarsi in vantaggio.

A chiudere momentaneamente il discorso qualificazione ci pensa però ancora Benzema, che sfrutta un liscio clamoroso di Ulreich a seguito di un troppo audace retropassaggio da parte di Thiago Alcantara. Ma il calcio è così. Risposta pronta (11') di Benzama, che incorna il cross di Marcelo.Partita aperta e bellissima, più Bayern nel primo tempo. I biancorossi superano i Blancos solo sul terreno dei ricavi commerciali (301 milioni per il Real Madrid, 343 mln per il Bayern). James riapre la gara al 63′, ma non basta.

Hummels prende l'ascensore, nei minuti finali del match, per realizzare il goal che porterebbe i bavaresi in finale: ma il Bernabeu soffia affinché la palla esca a lato di Navas. "Avremmo meritato la finale considerato che nel complesso delle due gare abbiamo giocato meglio del Real Madrid".

La protesta di Vidal su Instagram: "Di nuovo!"

Il tecnico del Bayern Monaco, Jupp Heynckes, evita polemiche arbitrali e preferisce parlare degli errori commessi dalla propria squadra.

Ritorno, Real Madrid-Bayern 2 - 2 (Kimmich, James Rodríguez, BM); (Benzema dopp., RM).

REAL MADRID (4-3-3): Navas, Vazquez, Varane, Ramos, Marcelo; Modric, Kovacic (71′ Casemiro), Kross; Asensio (86′ Nacho), Benzema (71'Bale), Ronaldo.Panchina: Casilla, Theo, Majoral, Ceballos.

A disposizione: Casilla, Hernandez, Ceballos, Borja Mayoral.