Alba Adriatica: suicida ex titolare di b&b sfollato per terremoto centro Italia

Regolare Commento Stampare

Un uomo di origini marchigiane, M.D.O, 55 anni di Castelsangelo sul Nera, ha deciso di togliersi la vita ed è volato giù dalla finestra del condominio in cui viveva assieme ai familiari. A nulla sono valsi l'immediato intervento della moglie e dei sanitari che hanno constatato il decesso. La finestra del bagno era aperta e il marito si era gettato nel vuoto. Inutili i soccorsi, sul posto il 118 e i carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica.

Pare che Dell'Orso fosse angosciato per alcuni problemi fisici ma anche per gli effetti devastanti del terremoto che aveva danneggiato, oltre ai tre B&B che gestiva, anche la sua abitazione. Mauro Falcucci, sindaco della città, ha dichiarato: "E' un dramma nel dramma, la nostra comunità è sconvolta dal dolore, non ci sono parole". Falcucci esprime poi "a nome di tutta la comunità profondo cordoglio e vicinanza alla moglie". Il 56enne, con la moglie, aveva rinunciato alla soluzione abitativa d'emergenza e dunque al contributo di autonoma sistemazione, in attesa del via libera alla delocalizzazione della propria attività ricettiva che si trovava in frazione Vallinfante: le nuove strutture sarebbero state realizzate in località Gualdo di Castelsantangelo sul Nera. La vittima era nota anche perché si occupava di recupero di animali selvatici per il Parco dei Sibillini. Un 56enne di Castelsantangelo sul Nera è morto questa notte. "Il terremoto? Ci fa soffrire tutti, l'abbiamo in testa e ognuno reagisce in un modo diverso".