Inter-Juve, l'ex arbitro Cesarin: "Non la migliore partita di Orsato"

Regolare Commento Stampare

Pjanic? Orsato deve essere così intelligente ed esperto per capire che la partita si è messo su un piano fisico e prendere una decisione che rendesse uniforme il metro di giudizio, visto che ha espulso Vecino nel primo tempo.

La scelta di espellere Vecino per l'intervento su Mandzukic è stata condivisa, Orsato ha applicato correttamente il protocollo VAR dando la priorità all'incolumità del giocatore: ha estratto il giallo, poi è ricorso alle immagini una volta constatato che il fallo dell'uruguaiano aveva provocato danni al croato (il sangue che si vedeva sul calzettone è un'aggravante). L'arbitro di Inter-Juventus che ha commesso tanti errori nella gara, è stato preso di mira dai tifosi interisti e non solo. Rosso corretto. Inspiegabile, invece, il mancato secondo giallo a Pjanic per il fallo su Rafinha nella ripresa. Il Var? Bisogna vedere per quale motivo si è introdotto. L'unico vantaggio della sfortunata performance è che almeno per un po' non sentiremo vantare dai vertici arbitrali - divenuti un po' troppo intoccabili, ultimamente - le prodezze dei "nostri", che sbagliano come tutti, essendo esseri umani e non robot. Intanto l'ANSA scrive che Spalletti, Ausilio e Gardini questa mattina hanno rivisto ad Appiano Gentile il derby d'Italia. L'intervento era da giallo perché scomposto e imprudente e la svista di Orsato (vicino al punto dove è avvenuto il contatto) è ingiustificabile. Senza una società in grado di investire e di farsi rispettare, al massimo si può vincere la classifica degli incassi. O più probabilmente non sarebbe successo.