Dall'Inghilterra: addio a sorpresa, Buvac (vice di Klopp) lascia il Liverpool

Regolare Commento Stampare

Addio a sorpresa in casa Liverpool ad appena due giorni dalla semifinale di ritorno di Champions League contro la Roma. "Siamo vicini alla famiglia di Sean Cox e spero vivamente che tutti capiscano che dovranno godersi una grande, fantastica ed intensa partita di calcio".

Jürgen Klopp ci crede.

Insieme a Klopp, in conferenza stampa ha parlato anche Georgino Wijnaldum: "Noi ci siamo preparati - dichiara il centrocampista - come sempre. Le due squadre giocheranno a viso aperto, noi sogniamo partite del genere". Sono convinto che abbiamo meritato di essere qui oggi, domani sera, indipendentemente dal risultato. Una delle due squadre, meriterà di giocare la finale.

"Non sono qui per parlare del Barcellona". Vogliamo la finale. Al termine della gara ad Anfield qualcuno era deluso come se avessimo perso. "Non vediamo l'ora di affrontarla". "Siamo qui per lottare per i nostri sogni". Domani noi siamo qui per scrivere una nuova pagina di storia. Non dobbiamo pensare troppo al passato, non dobbiamo caricare ancora la partita. E' già un match storico. "È già una partita storica, vedremo alla fine il risultato". Sono partite da cui imparare (quella dell'andata, ndr), perché le partite possono girare in un attimo. Dobbiamo fare quel che sappiamo, ma contro di noi non è faclie giocare. Non esiste una strategia perfetta. Puoi solo incrementare le possibilità di raggiungere un obiettivo. È cresciuto tra Fiorentina e Roma, noi siamo fortunati a potercelo godere. Un po' quello che è successo all'andata. Siamo consapevoli del valore della Roma. Le gare sono pazze. "Noi dobbiamo fare la nostra partita". Non gli ho insegnato certamente io come segnare. Un intero paese lo segue. In campo ciascun calciatore svolge il proprio lavoro. Momo è un attaccante, sa che deve aiutare di più la difesa e cerca di farlo. Mané dà una bella mano.