Tragedia a Giardini Naxos. 19enne muore annegato

Regolare Commento Stampare

Un giovane paternese di 19 anni, Lorenzo Fazio, che si è tuffato in acqua nonostante le cattive condizioni meteo, è morto dopo aver tentato invano di raggiungere la riva. Un'onda anomala ha spinto a terra il compagno mentre lo sfortunato è stato spinto a largo e per lui non vi è stato nulla da fare. Il sindaco Nino Naso, per le gravi perdite che hanno colpito la cittadina etnea nella giornata di ieri, ha proclamato per la giornata di oggi il lutto cittadino.

L'amico che è riuscito a salvarsi ha immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto è intervenuta la Guardia costiera di Giardini con il comandante Cosimo Roberto Arizzi e la Compagnia carabinieri di Taormina guidata dal capitano Arcangelo Maiello, poi spostatisi in ospedale. Secondo quanto raccontato da alcuni testimoni, il 19enne è rimasto in acqua, prima di essere recuperato, e sono stati alcuni bagnanti a nuotare il corpo a circa settanta metri dalla battigia. Lorenzo Fazio aveva perso il fratello, Alessandro, in un incidente stradale autonomo nel febbraio dello scorso anno sulla Statale 121 Catania-Paternò. E' stato praticato un massaggio cardiaco ma la corsa in ambulanza al vicino ospedale San Vincenzo di Taormina non è servita.