Le Iene: "Fico ha una colf in nero?", lui nega

Regolare Commento Stampare

Oltre alle elezioni in Friuli nel dibattito politico continua a tenere banco il servizio delle Iene che hanno “beccato” il presidente pentastellato della Camera, Roberto Fico, in evidente flagranza: la sua compagna, presso la cui abitazione Fico si ferma quando è a Napoli, ha una colf che verrebbe pagata in nero. Lo ha detto Maurizio Bolognetti, segretario dei Radicali Lucani e membro della Presidenza del Prntt.

Ma non finisce qui. Ci troviamo di fronte ad una ampiezza di vedute molto simile.

Fico: "Sono persone che hanno un'amicizia insieme molto forte e molto bella". A sentire le dichiarazioni rese dalla presunta colf sembrerebbe di no visto che la donna dichiara orari e modalità di lavoro, mentre Fico ribadisce che è solo un'amica che dà una mano ogni tanto. In una situazione politica rovente, questo caso potrebbe gettare ulteriore benzina sul fuoco ma, anche per Monteleone, nel caso non dovesse spuntare fuori il contratto della colf il tutto si potrebbe rivelare come un clamoroso autogol. Iena: "Lei non sa se c'è un rapporto di lavoro, una prestazione di lavoro che andrebbe regolarizzata?". E ancora a Fico, che non cambia la propria versione. Fico, sorridente: "Ho una collaboratrice domestica in questa casa a Roma, assunta con regolare contratto".

Dopo aver fatto emergere la storia della decina di parlamentari del Movimento 5 Stelle che nella scorsa legislatura facevano i furbetti non tagliandosi lo stipendio, adesso Le Iene mettono sotto accusa Roberto Fico.

A questo punto la iena Monteleone cerca di raggiungere Fico per chiedere spiegazioni.

Ho chiesto all'autore del servizio de Le Iene @a_monteleone se mostra il contratto della SUA colf (che ha). "Il presidente Fico - conclude - si assuma le sue responsabilità, riferisca all'aula e valuti le dimissioni per non gettare discredito sulla terza carica più importante della Repubblica".

Iene: "Quindi i contributi te li pagano?".

Fico: "È una vicina, abita dove abita Yvonne, è una carissima amica sua e si aiutano a vicenda".

Sempre nel servizio incriminato, riporta invece il Corriere, si apprendono interessanti elementi da un certo scambio tra la Iena e il PDC Fico. "Sì". Ma alla stessa domanda, Fico risponde: "Ma quali contributi? Se ci fosse un rapporto di lavoro tra Imma e Yvonne ok ma.". "Volevo anche andare via ma sono rimasta per l'affetto per la bambina, l'ho cresciuta", dice Imma. Polemiche assicurate. Veleni che sgocciolano.