Temptation Island, Georgette Polizzi in ospedale: l'annuncio

Regolare Commento Stampare

Oggi, Georgette, è tornata a parlare delle sue condizioni di salute, annunciando di essere su una sedia a rotelle "incapace di gestire e sentire il mio corpo", queste, le parole precise della ragazza, che, comprensibilmente, non si sarebbe mai aspettata di dover affrontare una situazione simile.

Georgette Polizzi per fortuna non si arrende. Si tratta di Georgette Polizzi una delle protagoniste di "Temptation Island". Si trova infatti in ospedale, ricoverata nel reparto di neurologia, e per il momento è costretta a stare su una sedia a rotelle. La Polizzi si sta sottoponendo ad alcuni accertamenti, dopo che ha avuto dei problemi fisici. Ed invece eccomi qui! I due si erano avvicinati molti, facendo arrabbiare il fidanzato Davide Tresse e spingendolo a mettere in dubbio la loro relazione. La stilista è molto affezionata al giovane, e per ringraziarlo del prezioso supporto, datole durante i giorni trascorsi in ospedale, ha scritto: "Però cara vita una cosa te la dico, TU NON MI FAI PAURA ED IO SONO PIU FORTE DI TE! Lotterò con tutta me stessa per tornare a camminare, perché lo devo in primis a me stessa e alla mia instancabile voglia di vivere... lo devo al mio uomo che in questi giorni con gli occhi lucidi mi ha promesso che anche se dovessi fallire resterà al mio fianco per sempre... che mi ha detto di essersi innamorato una seconda volta perché nonostante tutto non ho mai perso il sorriso", ha scritto sui social network la stilista.Da qualche giorno, Georgette Polizzi è ricoverata nel reaparto di neurologia dove la stanno curando nel migliore dei modi, come ha svelato nei giorni scorsi. E poi vicino a me c'è il momo e neanche lui ha paura quindi sai che c'è?!? "Questa volta puoi andartene a...", ha fatto sapere Georgette.

Non è chiaro quali siano i reali motivi che hanno trattenuto Georgette in Ospedale e l'hanno costretta sulla sedia a rotelle. Nessun commento, poi, da parte di Davide Tresse: il ragazzo ha deciso di restare in silenzio in un momento così delicato.