Incubo rifiuti Napoli: comparsi cumuli in città, l'allarme dai cittadini

Regolare Commento Stampare

A Napoli "non c'è alcuna emergenza rifiuti, né alcuna emergenza all'orizzonte". "Ma dico a chiare lettere che non c'è un meregenza dietro l'angolo!".

La pensa diversamente il governatore della Campania, Vincenzo De Luca: "La situazione dei rifiuti a Napoli mi preoccupa. È il tema legato al fatto che i territori sono stati lasciati soli". Lo afferma il Presidente del Gruppo di Forza Italia del Consiglio regionale della Campania, Armando Cesaro, per il quale "non è accettabile che l'ordinaria manutenzione di una linea del termovalorizzatore di Acerra paralizzi il ciclo rifiuti creando un pericoloso cortocircuito che da un lato fa lievitare le tasse alle stelle e dall'altro crea pesanti ripercussioni sull'ambiente e sulla salute dei cittadini". Per evitare problemi dobbiamo correre sulla raccolta differenziata e sull'impiantistica che è assolutamente da realizzare. De Luca se la prende anche con Napoli città ed in particolare sul suo sistema di raccolta differenziata. La Regione ha destinato oltre 100 milioni per realizzare gli impianti che servono a lavorare l'umido, a evitare problemi di emergenza e anche a risparmiare soldi. "Da questi elementi di piccola emergenza di questi giorni dobbiamo ricavare una sollecitazione a non perdere un minuto di tempo".