Morte Adele, in primo grado condannato fidanzato a 5 anni

Regolare Commento Stampare

Genova. Il tribunale di Genova ha condannato a 5 anni di reclusione Sergio Bernardin, 19 anni, imputato per la morte della fidanzatina Adele De Vincenzi. Il pm Michele Stagno aveva chiesto 13 anni di carcere con l'accusa di morte come conseguenza di altro reato e spaccio. Ma dopo l'assoluzione a Rigotti è stato contestato un altro reato: l'omissione di soccorso. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della squadra mobile, i due ragazzi avevano consumato la droga insieme alla vittima e a un'altra minorenne, fidanzata di Rigotti.

Il giudice ha altresì disposto a carico di Bernardin il pagamento di una provvisionale di 50 mila euro per la parte civile. A chiamare i soccorsi era stato però un netturbino, che aveva visto la giovane a terra e gli amici che a suo dire "non facevano nulla". Il giovane è indagato dal tribunale dei minori.