Berlusconi: "Andrà a finire che mi ricomprerò il Milan"

Regolare Commento Stampare

"Se il Pd decidesse di accoppiarsi con M5s segnerebbe la sua scomparsa dallo scenario politico italiano" ha dichiarato Silvio Berlusconi a Udine. Lo ha detto Silvio Berlusconi, commentando con una battuta a Udine l'esito delle ultime elezioni. Li Yonghong, ma i motivi del clamoroso passo indietro da parte del 'cavaliere' - sempre se si dovesse concretizzare - sarebbe da ricercare nella discesa a livello di consensi di Forza Italia, partito che vede Berlusconi ancora leader. E' risaputo che in via Paleocapa il Milan fosse ritenuto ormai una zavorra, da vendere ancora prima di quando sia poi avvenuto.

Se Berlusconi rivolesse il Milan dovrebbe sborsare circa un 1 miliardo di euro: c'è da sottolineare il fatto che, oltre al debito da risanare nei confronti di Elliott sui 350 milioni, il valore della rosa è notevolmente aumentato dopo la faraonica campagna acquisti della scorsa estate. "Il motivo per il quale una buona parte di elettori non ci ha votato è perché il sottoscritto ha venduto il Milan - ha chiosato quindi Berlusconi - in molti mi fermano e mi chiedono il perché ho venduto a chissà chi la squadra e mi rimproverano per le condizioni in cui la squadra versa". Nonostante queste parole così dirette, al momento questa è un'ipotesi alquanto remota.