Verso Napoli-Udinese. Oddo pensa al Crotone, tre dubbi per Sarri

Regolare Commento Stampare

Se in difesa, come pure in attacco, l'allenatore del Napoli Sarri potrebbe aver qualche dubbio nel consegnare le maglie dei titolari per la partita con l'Udinese, questo non dovrebbe accadere nel centrocampo della sua probabile formazione. Servirà trovare un equilibrio fra le due.

Discorso simile a quello degli avversari anche per la squadra allenata da Massimo Oddo.

Secondo la "Gazzetta dello Sport", il rapporto tra il tecnico e la società si sarebbe infatti rovinato al punto che già si parla di un possibile esonero del mister abruzzese e di un suo clamoroso successore. Come si può farli giocare più tranquilli e sciolti?

Sulla paura di vincere: "In questi momenti bisogna rimarcare le cose fatte bene". È solo una questione di testa e di consapevolezza nei propri mezzi.

Si aspetta un Napoli in flessione a causa dell'allontanarsi dalla vetta e per la contemporanea assenza di Koulibaly? Mi aspetto il solito Napoli, squadra che non cambia mai atteggiamento e che ha ancora la speranza di riavvicinarsi alla Juventus. Vi posso garantire come sia molto positivo. I padroni di casa sono stati fermati sullo 0-0 dal Milan, e così facendo la vetta è si è allontanata di ben sei punti, mentre l'Udinese ha perso la non partita di fila, stavolta a Cagliari, mantenendo comunque un margine di sei punti sulla terzultima. "Tra le cose che si sono detti si sono presi le loro responsabilità, andando dal presidente e chiedendo di annullare il ritiro prima della gara con il Napoli, magari andare in ritiro un giorno prima con il Crotone". "Ora però quest'apertura di credito nei loro confronti dovrà essere ripagata dai risultati".

DE PAUL - "Rodrigo parte dalla panchina, viene con noi perché siamo corti".

Non c'è nell'elenco dei convocati Larsen e su Behrami e Lasagna spiega: "Stiamo lavorando per essere al completo con il Crotone". A me quello che pensano gli altri non frega niente.