Real Madrid, Vazquez contro le polemiche: "Siete solo invidiosi"

Regolare Commento Stampare

Non c'è molto da discutere, era calcio di rigore e basta.

Il giocatore del Real ha parlato al termine della sfida vinta contro il Malaga: "Era calcio di rigore, molti ne stanno ancora parlando". "Ne stanno discutendo più in Spagna che in Italia, ma non c'è alcun dubbio a riguardo" sostiene intanto Lucas Vazquez, protagonista del discusso penalty.

La velenosa stoccata di Vazquez è riferita a tutti coloro che puntano il dito contro le Merengues: "Per molti è fastidioso vedere le 8 semifinali che abbiamo raggiunto, questo crea invidia". Dobbiamo imparare a conviverci. "Ci sono stati momenti di discussione nei quali loro dicevano che non fosse rigore".

Il centrocampista offensivo, schierato da Zidane nel secondo tempo di Real-Juve, che in queste ultime settimane di stagione cercherà di conquistare un posto per i Mondiali di Russia, a Marca, ha parlato anche delle semifinali in cui il Real sfiderà, per l'ennesima volta, il Bayern Monaco, avversario di mille battaglie, l'ultima nei quarti dello scorso anno: "La semifinale con il Bayern?" È abbastanza maturo per essere consapevole delle proprie dichiarazioni. Bayern? E' uno dei club più grandi d'Europa, sarà una bellissima partita. "James Rodriguez? E' un amico, ma spero che non arrivi in finale".