Tra Atalanta e Inter tanti errori. A Bergamo solo un pari: 0-0

Regolare Commento Stampare

Per l'Inter è stata la terza partita di fila senza segnare: che idea si è fatto Miranda? A completare il tridente Rafinha con Perisic e Icardi.

Handanovic 6,5: Salva in più di un'occasione nel primo tempo, rivelandosi di fatto provvidenziale. Il ragazzo si rende pericoloso ben tre volte, nonostante sia ben controllato da un Miranda in serata di grazia. Siamo stati in gara fino all'ultimo, forse nel primo tempo dovevamo fare qualcosa di meglio. I secondi quarantacinque minuti iniziano nuovamente a favore dell'Atalanta, poi però è l'Inter ad uscire e a fare sua l'inerzia della partita. Pareggio che sta stretto ad entrambe le squadre viste le occasioni create, ma che sopratutto non serve a nessuna delle due contendenti in ottica campionato. Gomez sfiora il gol, mandando fuori di poco. Il giovane gambiano dispueterà un positivo primo tempo.

Vi proporremo quanto accaduto in Atalanta-Inter, anticipo serale della 32a giornata di Serie A 2017-18, nella sintesi con il video degli highlights dell'incontro terminato a Bergamo 0-0, dove le squadre di Gasperini e Spalletti non sono riuscite a segnare. È ancora un movimento a venire incontro di Icardi a liberare lo spazio centralmente per l'esterno croato che viene innescato da una palla in verticale di Gagliardini, ma sbaglia a tu per tu con Berisha. "Non è riuscita a far prevalere la sua qualità, ma è viva e anche oggi è cresciuta". Detto che prima dell'inizio della sfida vengono festeggiate, con tanto di giro d'onore, le campionesse olimpiche bergamasche Sofia Goggia (discesa libera) e Michela Moioli (snowboard cross), poi parte subito forte la Dea, che nei primi due minuti ha già due occasioni all'attivo: de Roon innesca Gomez e sul cross c'è la chiusura provvidenziale di Borja Valero. Passa un solo minuto e l'Inter costruisce una bellissima azione con Perisic che la dà ad Icardi che di tacco trova Rafinha, il brasiliano da ottima posizione e senza pressione calcia fuori. Attento è Berisha che respinge sopra la traversa. Nel secondo tempo la squadra di Gasperini cala fisicamente, l'Inter comanda il gioco senza trovare la via del gol. "Gare come questa non fanno altro che innalzare il nostro livello di autostima".