La droga nascosta nel sottotacco rimovibile delle scarpe: pusher arrestato

Regolare Commento Stampare

Due carabinieri fuori servizio si sono trovati ad arrestare due persone coinvolte in un ingente spaccio di sostanze stupefacenti. Il 25enne invece si è dato alla fuga.

Il primo è stato raggiunto a casa dai militari del Norm della compagnia di Casarano, che hanno effettuato un'approfondita ispezione scattata in seguito ad una specifica attività info- investigativa. L'escamotage messo in atto però non ha sortito il suo effetto, infatti i Falchi "in agguato" sotto le finestre dell'appartamento, hanno intercettato e sequestrato "il pacco" furbescamente lanciato risultato contenere 100 dosi di cocaina, 130 dosi di marijuana e 360 dosi di hashish e destinato probabilmente a rifornire le piazze di spaccio di Tor Bella Monaca. A quel punto i poliziotti hanno deciso di perquisire un'abitazione che il giovane aveva preso in affitto e dove, nel fondo di un armadio, sono stati rinvenuti 450 grammi della stessa sostanza.

Condotti in caserma, al termine delle formalità di rito, entrambi venivano arrestati per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e resistenza a Pubblico Ufficiale e, su disposizione del P.M. di turno, presso la Procura della Repubblica di Taranto, associati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari. Per lui si sono così aperte le porte del carcere di Trani.

Lo stupefacente e il resto del materiale sono stati sottoposti a sequestro. Sul tavolo, difatti, diversi quaderni con su scritte indicazioni di clienti, turni di spaccio (dalle ore 08.00 alle ore 04.00) e somme di denaro, quali proventi dell'attività illecita.