F1, mercato piloti: Ricciardo alla Ferrari con Bottas alla Red Bull

Regolare Commento Stampare

E al 40esimo giro Ricciardo piazza una staccata paurosa e sorpassa Hamilton prendendosi la terza posizione e lanciandosi all'inseguimento di Vettel.

Gara dai due volti anche per Kimi Raikkonen che si è preso un podio insperato a metà gara.

Le strategie, i pit stop e la SC hanno effettivamente condito al meglio una prova del campionato che poteva sembrare dall'esito scontato, invece in pista c'è stata lotta vera. L'australiano si è "goduto" il duello mancato dalla hospitality della Red Bull dopo il suo prematuro ritiro arrivato nel primo giro della corsa a causa di un problema elettrico sulla sua RB14 e, ai microfoni di Motorsport.com, ha affermato che se avesse avuto l'opportunità di essere al posto di Bottas, avrebbe fatto di tutto per tentare il sorpasso ai danni dell'ex compagno di squadra in Red Bull. La manovra obbliga il finlandese ad una traiettoria poco consona e a perdere, quindi, posizioni preziose ritrovandosi 4° dopo la prima curva.

Discutibile pure, la scelta di ritardare il pit stop di Raikkonen. A seguire seconda fila Mercedes con Bottas e Hamilton, terza composta dal duo Red Bull con Verstappen e Ricciardo.

TRAGUARDO _ Vince Ricciardo con la Red Bull davanti alla Mercedes di Bottas e alla Ferrari di Karikkonen. Benino Raikkonen sul podio anche se in alcune fasi della gara non ha graffiato tenendo un ritmo meno intenso di quello del compagno di squadra.

Si chiude questo terzo atto del mondiale e la notizia è che la Mercedes non ha ancora vinto. Vettel tira i remi in barca, evidentemente l'auto è rimasta danneggiata dal contatto. Kimi rientra al giro 28, mette la gomma bianca e andrà fino alla fine. Riccardo non si accontenta, punta la Rossa mentre Hamilton, un po' in crisi con le gomme subisce anche il sorpasso di Verstappen prima e Raikkonen poi. Si riparte al giro 36 con Bottas che mantiene la testa su Vettel seguito da Hamilton.

Occhio che cambia tutto: le Toro Rosso giocano all'autoscontro, dentro la Safety Car.

Alla fine, il pilota olandese partirà dalla quinta posizione sulla griglia, mentre l'australiano prenderà posto sulla sesta casella. Ricciardo passa Raikkonen e diventa quarto.

Capolavoro di Ricciardo e della Red Bull in Cina. La Ferrari sembra più veloce sul ritmo di gara con le gialle soft al contrario di quanto si poteva pensare. Raikkonen rimane fuori, perdendo tanto terreno, ma aiuta Seb facendo un po' da tappo su Bottas.

54° giro - Alonso raggiunge Vettel e lo scavalca per la settima posizione.