E.League: Inzaghi, ko sarà di lezione

Regolare Commento Stampare

"Si parte da zero, siamo stati bravissimi finora". Il gol di Immobile ci ha fatto perdere un po' di lucidità, in quel momento abbiamo preso l'1-1 e poi due autoreti.

Nelle ultime sette partite bisogna mettere il cuore oltre l'ostacolo? "Sono sicuro che domani i ragazzi faranno una grande prestazione". Ma non dimentichiamo che siamo partita da una vittoria quest'anno che era la Supercoppa e da lì abbiamo costruito la nostra cavalcata. Il considerevole numero di presenze e la gara in notturna rendono i timori più alti ed è per questo che la Questura ha elaborato un piano per la sicurezza. Ho ricordato loro che siamo l'unica squadra ad aver alzato un trofeo in questa stagione, un qualcosa che resterà per sempre.

Quanto influiranno i due giorni in meno di preparazione? Al di là della formazione, mi interessa lo spirito con cui la squadra scenderà in campo.

Un crollo che appare più mentale che fisico e che vanifica una prima ora di partita intelligente.

Una sfida così, che già per definizione è speciale, stavolta lo sarà ancora di più. Questa sera, alle ore 20.45, biancocelesti e giallorossi si affronteranno dopo la loro rispettiva 'folle' settimana europea. A fine anni '50 lo spauracchio di Lovati e della Lazio è Dino Da Costa, brasiliano che segna per otto derby di fila, poi Manfredini firma una tripletta nel 4-0 del 1960.

Quali sono le contromisure che la Lazio prenderà contro la Roma? .

Contromisure. "Perdemmo 2-1 su un rigore e su un gol che regalammo noi in uscita".

A Immobile & co. non resta che leccarsi le ferite e riprendersi in fretta in vista del derby della 32esima giornata: Roma e Lazio vi arrivano a pari punti, 60, una lunghezza davanti all'Inter quinta.

I troppi gol subiti ti preoccupano? "Domani cercheremo di difenderci nel modo migliore ed attaccare la Roma come sappiamo". Gli episodi hanno fatto la differenza, io non credo in fortuna e in sfortuna. Aggancia subito il pareggio, approfitta degli errori biancocelesti che per 15 minuti scompaiono dal campo e ne fanno addirittura 4. Abbiamo perso lucidità per provare una reazione. "Penso che sarà una delle nostri armi in queste partite".

C'è insomma anche la voglia di rivincita, da parte d'Inzaghi su Di Francesco, in questo 148° derby della Capitale in Serie A. Sulla destra c'è il rientrante Marusic, mentre si va verso il ballottaggio tra Felipe Anderson e Luis Alberto.

Lazio, che disastro! A Salisburgo è disfatta biancoceleste! Valuteremo nelle sedute che mancano.

"Dalle grandi sconfitte si possono trarre grandi insegnamenti".

Una grande delusione alle spalle, da cancellare immediatamente. Dopo la disfatta di Salisburgo nei confronti dei giocatori ha avuto parole dolci, di incoraggiamento e stima, dentro lo spogliatoio. Sacchi ha detto: "Di Francesco più europeista e Inzaghi più italianista"...

"Probabilmente avrei avuto una definizione diversa se avessimo passato il turno". Siamo arrivati ai quarti, meritando. Avevamo la semifinale a portata di mano. Critiche? Ci sono abituato. Come succede spesso nel calcio però bastano pochi minuti per cambiare tutto, al 55° Luis Alberto pesca Immobile in mezzo all'area e questa volta il bomber non fallisce.

SU FELIPE ANDERSON - "Sarà della partita o dall'inizio o a gara in corso".