Benevento, De Zerbi mette in dubbio la sua permanenza

Regolare Commento Stampare

Si fa spesso il paragone tra il calcio di De Zerbi e quello di Zeman. Il Sassuolo è una squadra forte, ma sicuramente meno della Juventus. Il tecnico bresciano in conferenza stampa ha mostrato nuovamente la sua voglia di non mollare fino alla fine del torneo. "Nessuna scelta verrà fatta in funzione del prossimo anno, perchè è presto e perchè non si sa cosa accadrà". Ecco come seguire la partita in TV e in streaming.

Un'organizzazione audace quella che De Zerbi prova a dare alle sue squadre, un'idea di calcio che vede partire la costruzione di gioco dai centrali difensivi. "Una decisione che va presa con serenità, io non ho ancora alzato bandiera bianca ci sono ancora sette partite".

LE SCELTE - Se tornassi indietro rifarei la scelta Benevento perché mi ha fatto crescere tanto. "Sempre se lo meritano". Di certo in quel momento nel mercato di riparazione era difficile fare un mercato con la classifica in cui ci trovavamo.

Il FUTURO - Sono arrivato qui magari senza le simpatie di tutti e spero di essermi fatto apprezzare come percepisco: per me questa è stata una delle cose positive e più belle.

DIABATE, IEMMELLO, CODA IN ATTACCO - Io penso che Iemmello sia complementare a Diabate, quest'ultimo non ha caratteristiche specifiche che si richiedono a squadre che si devono salvare, ma Diabate è un fuoriclasse dell'area di rigore, anche se non ha quello che cerco io in un centravanti. Potevamo metterli in maggiore difficoltà. Quando i bianconeri venivano a pressarci, lì abbiamo un po' faticato, perché quando vedi gente come Mandzukic e Dybala che ti vengono a pressare, non è facile. Questa è stata la risposta che ho dato a Vigorito prima di firmare un contratto, il presidente mi voleva far firmare un biennale.

Tre gare in sette giorni che certamente obbligheranno l'allenatore ad un necessario turn over, anche perché saranno ancora assenti gli infortunati Costa, D'Alessandro e Memushaj. Dalle gare contro Inter e Cagliari con gol unicamente su calci piazzati, stiamo migliorando.

LOTTA SALVEZZA - Mi dà fastidio da impazzire vedere quella che è l'attuale lotta salvezza, con tutte le squadre attualmente invischiate. "E, costruendo da dietro, prendiamo campo in maniera graduale, in modo che la squadra salga di blocco".