Trovato mummificato in casa. L'abitazione era all'asta

Regolare Commento Stampare

La macabra scoperta è stata fatta da dei funzionari incaricati di vendere all'asta di Walter Dal Zotto, 42 anni. È quanto accaduto mercoledì pomeriggio in contrada Molin Maso, nel piccolo comune di Valli del Pasubio. Già perché il proprietario dell'abitazione è stato trovato senza vita seduto sul divano del soggiorno. La sua morte risalirebbe al luglio scorso, o almeno a 9 mesi fa, provocata probabilmente da un malore.

Una vicenda in mano anche alla procura di Vicenza, anche se sembra soprattutto un dramma della solitudine: per le forze dell'ordine si sarebbe trattato di una morte per cause naturali, mentre sembra meno probabile il suicidio. Anche i suoi parenti più prossimi, che vivono nell'Alto Vicentino, non avevano più sue notizie da tempo. Nessuno l'aveva cercato negli ultimi otto mesi. Non aveva amici e nessuno si è interessato di lui.

Il sopralluogo dell'ufficiale giudiziario con gli altri incaricati delle verifiche di routine prima della vendita con base d'asta, nella mattinata di ieri, ha consentito di conoscere il reale destino dell'uomo.

Dopo la segnalazione, sul posto sono giunti i carabinieri di Schio per avviare le indagini e il medico legale per una prima analisi della salma.