Eroe, suo malgrado: Francesco, il meccanico Ferrari investito al pit-stop

Regolare Commento Stampare

La Ferrari di Sebastian Vettel è risultata la più veloce nell'ultima prova prima delle qualificazioni per il Gran premio di Cina di F1. Lo sfortunato meccanico della Ferrari ha riportato la frattura di tibia e perone ed è stato operato per ridurre i traumi. Un danno fisico non da poco, certo, ma ripetiamo che sarebbe anche potuta andare peggio.

Come sta Cigarini dopo una nottata passata in ospedale? Facciamo dunque i nostri migliori auguri di pronta guarigione a Francesco, unendoli a quelli fatti su Twitter e Instagram da tanti e in particolare da due ex piloti Ferrari, vale a dire Felipe Massa e Fernando Alonso. Poi, ho visto che qualcuno si era fatto male e immediatamente il team mi ha detto di fermarmi. Quando cioè parecchie cose non hanno "girato" come invece avrebbero dovuto. Terzo appuntamento del Mondiale e, dopo il Bahrain, anche la seconda pole di fila di Vettel nonché seconda prima fila tutta Rossa della stagione: Kimi Raikkonen, infatti, ha sfiorato la pole con il suo 1:31.182 e fino alle fine, fino cioè allo strepitoso terzo settore affrontato dal compagno di squadra, sembrava destinato a prendersi il primo posto.

Chiariamo subito una delle accuse infondate di cui abbiamo letto, quella per cui Raikkonen sarebbe partito anticipatamente. E sono già due, due gare che Kimi dalla sua ha la colpa di essere un pizzico meno bravo (e meno coadiuvato) a costruirsi determinate situazioni vincenti. Intanto la Ferrari sta indagando su quanto accaduto in pista, ma non ha rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito all'incidente. Staccati ma non troppo rispetto ai due della Mercedes ci sono i due della Red Bull, con Verstappen che mantiene il vantaggio rispetto a Ricciardo. Mi dispiace per lui e spero che guarisca presto.

Che cosa non sia andato per il verso giusto, è qualcosa che lo stesso team di Maranello sta cercando di capire da quando è successo.