Cairo: "Belotti? Vi dico dove giocherà la prossima stagione"

Regolare Commento Stampare

Il presidente del Torino si è poi complimentato con la formazione Primavera, vincitrice della Coppa Italia: "Stiamo lavorando bene coni giovani e vogliamo continuare a farlo, investendo nel settore giovanile per trasmettere i valori giusti che ci hanno da sempre contraddistinto, affinché poi approdino in prima squadra come Bonifazi, Edera e Barreca", ha concluso Cairo. È una bellissima vittoria per noi che fa seguito alla Supercoppa di due anni fa e al campionato di tre anni fa. Che poi va oltre.

Infine, Cairo ha espresso il suo pensiero sull'episodio che ha visto coinvolta la Juventus, mercoledì in Champions League: "Posso dire che quel rigore al Torino non l'avrebbero mai fischiato a favore, ma l'avrebbero fischiato contro, e che alla Juve quel rigore l'avrebbero sicuramente dato a favore e in Italia non l'avrebbero dato contro". Oggi ho chiamato Coppitelli e gli ho detto che dal punto di vista delle rimonte era una settimana particolare e di stare attento. Inevitabili, dunque, le domande su Andrea Belotti e sul tentativo del Milan di strapparlo al Toro: "Ci siamo salutati cordialmente. Voglio godermelo. Non me lo richiederanno".

Su Niang, in questi giorni tornato al centro delle voci di mercato che lo vorrebbero vicino al Nizza, Cairo ha rassicurato: "Niang ha un infortunio e non può giocare". Io ricordo che ha avuto dei momenti eccellenti in stagione, ha fatto gol da prima punta al posto di Belotti.

NIANG - "Ho rifiutato offerte per Niang anche superiori a quanto l'ho pagato".