Mps, Morelli: "Raggiunti obiettivi 2017, il 2018 anno fondamentale"

Regolare Commento Stampare

Ma ci sono anche buone notizie: "Nel 2018 abbiamo una ripresa degli impieghi vivi lordi, che è il primo segnale importante che la banca si è rimessa in cammino".

Alle dichiarazioni dell'ad senese fa eco in qualche modo l'amministratore delegato di Ubi Banca, Victor Massiah, ospite oggi della prima edizione del 'Sustainable Economy Forum' a San Patrignano: ai cronisti ha detto che le voci che accostano la banca al dossier Mps vengono sempre fuori "perché voi continuate a fare le domande e vi divertite da morire".

(Teleborsa) - L'assemblea di MPS ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2017. Il gruppo, viene aggiunto, "vanta crediti per complessivi 67 milioni" di cui 61 performing, nei confronti di "persone fisiche che occupano o che hanno occupato importanti cariche pubbliche come pure i loro familiari diretti o coloro con i quali tali persone intrattengono notoriamente stretti legami". Dalle carte si è appreso che "su 10 milioni di finanziamenti a 13 partiti politici, ben 9,7 milioni sono non performing, cioè non sono stati restituiti". Migliora anche il clima giudiziario: la cifra massima che Mps rischia di dover pagare nel caso in cui perda le cause intentate contro la banca è calata dagli 8,3 miliardi del 2016 ai 3,9 miliardi del 2017, secondo quanto emerso in assemblea. A fine 2017 erano oltre 7.200, mentre le richieste in via stragiudiziale ammontavano a 193 milioni nel 2016 e a 663 milioni nel 2017.

L'azionista del Mps e deputato del M5s Carlo Sibilia, ha chiesto in assemblea dei soci che oggi il Mef, che ha il controllo dell'istituto con il 68% del capitale, voti a favore della richiesta di un socio per l'azione di responsabilità contro i vertici precedenti e i sindaci. "Che facciamo, in 5 mesi andiamo in contrasto con noi stessi?". "Per quanto concerne i costi si rileva, inoltre, che le spese legate alle consulenze esterne continuano ad incidere in maniera significativa, anche se spesso risultano del tutto superflue".

L'Assemblea ha inoltre deliberato la non ammissibilità dell'azione di responsabilità proposta dal socio Bluebell Partners ed altri. I dati sono emersi durante la risposta per iscritto dalla banca ad un'azionista durante l'assemblea.