Roma, Di Francesco spera di recuperare Under per il derby

Regolare Commento Stampare

La Roma ospita all'Olimpico la Fiorentina e probabilmente lo farà senza Under e Perotti dal primo minuto (entrambi sono fuori dalla lista dei convocati). Il Barcellona però esalta il mio modo di giocare, mi piace affrontare queste squadre perché puoi recuperare velocemente il pallone e creare. Fate voi, tanto io sono qui per ascoltare i giudici e li rispetto. Ma secondo me è giusto anche dare merito a chi prepara le partite cercando di togliere le possibilità a Messi. Una delle tante scelte che Di Francesco dovrà fare, per tentare di salvare il salvabile domani sera e poi concentrarsi a pieno titolo sul futuro, che poi non sarà neanche così lontano: restano solo 21 punti in palio e i primi 3 saranno ancora più pesanti degli altri. Non meritavamo quel passivo ma dobbiamo andare avanti.

NIENTE FRETTA - A sinistra giocherà ancora Kolarov, anche se l'acquisto di gennaio Jonathan Silva "si sta allenando meglio", a destra potrebbe toccare ancora a Peres "tra i migliori a Barcellona", mentre per Karsdorp, una partita appena in giallorosso prima della lesione al crociato, appuntamento alla prossima stagione: "Soprattutto in questi ultimi mesi - ricorda Di Francesco - abbiamo visto come chi si affretta, vedi per ultimo Conti, poi ha delle ricadute". Stiamo parlando ovviamente di Cengiz Under. La speranza è quella di recuperare l'esterno turco in vista del derby contro la Lazio in programma il 15 aprile. "Devo fare ancora le mie valutazioni sulla formazione". Quella scesa in campo al Camp Nou è stata una Roma che si è un po' avvicinata alla mia idea, ma dopo un 4-1 di sicuro non possiamo essere soddisfatti. Lasciamo tranquillo Patrik, ha subito la grande attenzione nei suoi confronti. Dobbiamo ancora aspettarlo dal punto di vista della maturità, altrimenti ripeto sempre che ha grandi mezzi. "Parlo per lui, ma è anche per il bene comune". Aspettiamo fine campionato e la partita di ritorno. Voglio vedere tutti, all'interno di questo gruppo e di questo ambiente, combattivi fino alla fine su tutti gli obiettivi. "Non mollare nulla e non lasciare nulla al caso".