Manchester City-Liverpool, orari e curiosità, tutto quello che c'è da sapere

Regolare Commento Stampare

La formazione di Guardiola, che non appare al meglio della forma, non vuole però darsi per vinta in partenza.

In Manchester City Liverpool, come abbiamo già detto presentando le probabili formazioni, Pep Guardiola deve valutare quale modulo utilizzare per ribaltare lo 0-3 dell'andata e volare in semifinale di Champions League.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Otamendi, Kompany, Laporte; De Bruyne, Gundogan, Silva; Sterling, Aguero, Sané. I tre gol subiti hanno lasciato intendere che forse per domani sera il tecnico catalano tornerà al 4-3-3; lo ha fatto anche nel derby di campionato e ha subito ancora tre reti. Martedì 10 aprile toccherà a Manchester City e Liverpool fronteggiarsi per la seconda volta nel giro di una settimana: l'obiettivo raggiungere il passaggio del turno. Da un paio di settimane Emre Can non gioca: la sua ultima partita è quella del 17 marzo contro il Watford, in cui è stato costretto a uscire dopo appena 27 minuti per un problema alla schiena. In vantaggio per 2-0, i Citizens si sono fatti agguantare (per poi essere rimontati 2-3) in un secondo tempo mal gestito, rinviando così la festa per uno scudetto che manca dall'era Mancini.

Prendono il via oggi le gare di ritorno dei quarti di finale di Champions League. Guardiola e Klopp hanno presentato la sfida in conferenza stampa. Inoltre, tutte le sfide e la "Diretta Champions", con i gol e gli highlights da tutti i campi, saranno visibili anche in live streaming grazie a Premium Play. In porta ovviamente Ederson, mentre a centrocampo dovrebbe tornare titolare De Bruyne in luogo di Gungodan, andando invece a confermare sia David Silva come mezzala di qualità e inserimento che Fernandinho in cabina di regia.