Meteo, la primavera si fa attendere: torna il maltempo a Torino

Regolare Commento Stampare

La perturbazione atlantica in movimento verso il Mediterraneo centrale determinerà nelle prossime ore un peggioramento del tempo sulle regioni centro-settentrionali, a partire dalla Sardegna. Proprio sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile di Intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

Rovesci e temporali piuttosto forti sono attesi sulla Sardegna dove una perturbazione proveniente da Ovest porterà delle piogge sparse entro le prime ore di oggi anche su Liguria, Piemonte e regioni centrali tirreniche in estensione al resto del centro nord fino alla Campania. Temperature in contenuto calo, un po' più sensibile nei valori minimi.

Domani, lunedì 9 aprile, potrebbe nevicare anche a quote più basse, fino 1.200 metri nel Cuneese, all'interno delle vallate delle Alpi Marittime. Permane inoltre l'allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato sul Veneto, bacino dell'Alto Piave, a causa della frana della Busa del Cristo, nel Comune di Perarolo di Cadore (Belluno), sulla quale è in corso un continuo e attento monitoraggio. Tutta la prossima settimana poi continuerà ad essere caratterizzata da tempo instabile e fresco, con dunque la primavera che sta mettendo in mostra il suo lato più dinamico: rovesci e temporali anche intensi torneranno ad essere i protagonisti sulla nostra Penisola.