Incendi nelle scuole di Civitavecchia, piromane quindicenne

Regolare Commento Stampare

Un 15enne è stato identificato come il principale responsabile degli incendi che nel mese di gennaio hanno danneggiato alcune scuole di Civitavecchia, in provincia di Roma.

Il rogo doloso è avvenuto il 9 gennaio del 2018, causando danni per 675mila euro. L'ordinanza è stata emessa dal Gip del Tribunale per i minorenni di Roma, che ha anche disposto la misura cautelare, per la quale in quindicenne stara in una comunità a disposizione delle autorità giudiziarie.

Le indagini per capire chi fosse il colpevole sono partite dopo l'incendio che causò maggiori danni.

Degli incendi che oltre ad arrecare ingenti danni alle strutture scolastiche della città avevano destato allarme sociale fra gli abitanti di Civitavecchia.