Il murales con Di Maio e Salvini che si baciano

Regolare Commento Stampare

Smaschera progetto governo Lega - M5s'. Se si dovrà parlare dei nomi dei ministri lo deciderà Sergio Mattarella e sarà con lui che se ne parlerà. Dunque il centro destra è ad un passo dallo sfaldarsi senza nemmeno che sia iniziata nel concreto la nuova legislatura, le fughe in avanti di Matteo Salvini, che i sondaggi danno oltre il 23 per cento mentre Forza Italia al 10, segnano l'avvio di un centro destra sempre più populista e anti europea e sempre meno popolare ed europeista, il voto di oggi sancisce il cambio del leader di questa parte politica. Materie sulle quali il legislatore, soprattutto negli ultimi anni intervenendo ripetutamente, ha modificato nel profondo le modalità di riconoscimento.Lo scopo dell'iniziativa non è solo di diffondere la conoscenza dei diritti ed estendere le opportunità affinché ad ognuno sia data la possibilità di esercitarli, ma anche quello di far conoscere come il Patronato abbia riorganizzato la propria struttura per rispondere in modo più aderente alla realtà ai bisogni vecchi e nuovi di tutela.

Agenpress. "Atto ostile. Due parole chiarissime, usate dal presidente Silvio Berlusconi, che ben descrivono la mossa, non concordata nel centrodestra, compiuta a sorpresa a metà pomeriggio dalla Lega di Salvini, che ha unilateralmente deciso di votare il nome di Annamaria Bernini e non quello di Paolo Romani, contravvenendo così alla indicazione comune. Mi auguro che questa convergenza fra forze diverse incoraggi anche la formazione del governo". Un tendenza che, stando anche ai numeri della Lega in Parlamento, per i forzisti sembra difficile da arrestare. Il 26% invece vorrebbe il ritorno al voto. Luigi Di Maio è diventato padrone assoluto del Movimento Cinque Stelle e del suo leader Santone Beppe Grillo. Ai loro occhi il leader leghista non si ostinerà troppo a pretendere la presidenza del Consiglio. "Perché gli offriremmo ministeri di peso, tra Economia o Sviluppo economico, Interno, Difesa". Probabile le elezioni dei due presidenti solo domani. Di Maio in soccorso del Carroccio: "Lei o profilo simile".

"Un governo con 5 stelle?". Lo afferma il capo politico M5S Luigi Di Maio al Tg1 parlando dell'intesa sulle Camere. A Di Maio la leadership di Salvini fa oggettivamente concorrenza, quella di Martina no.

Quando l'ha visto Matteo Salvini ha commentato: "Quella è l'opera d'arte?" Se ci sono delle scelte del M5S che riguardano il Pd ce lo vengano a dire. E il programma? "Taglio delle tasse alle imprese, il superamento della legge Fornero, sostegni alle famiglie che fanno figli, uno strumento che aiuti a trovare lavoro ai giovani che lo perdono".

" Se alle elezioni è crollato il Nazareno di Berlusconi e Renzi, nel Palazzo si è andato in scena il secondo round".

Matteo Salvini tra il bacio con Di Maio nel murales e un gelato nel giorno in cui si sono riunite per la prima volta entrambe le camere per l'elezione dei Presidenti.

Già in tempi non sospetti il Colle ha ricordato che i Governi non scadono come il latte.