Domenica delle Palme, il Papa ai giovani: "Non restate zitti"

Regolare Commento Stampare

I ramoscelli saranno donati ai 120.000 fedeli che assisteranno alla Santa Messa in Piazza San Pietro a Roma. La Città dell'Olio di Rossano ha infatti donato la quasi totalità dei ramoscelli presenti a Roma con il supporto della Città di Vallefiorita. Nella domenica delle palme le campane che suonano e il volo delle colombe bianche in cielo augurano a tutti una serena festa.

"In un giorno così importante e simbolico per la Cristianità e per la Pace nel mondo, come Città d'arte e del CODEX PURPUREUS siamo onorati di poter rappresentare, attraverso la nostra cultivar DOLCE DI ROSSANO, non soltanto gli altri territori calabresi aderenti alle Città dell'Olio ma il Mezzogiorno e l'Italia intera che da millenni custodiscono e tramandano, dal Mediterraneo, la cultura, i valori e la civiltà dell'Ulivo". E Papa Francesco, durante l'omelia, si è rivolto proprio ai ragazzi affermando che la "gioia" che Gesù suscita in loro "è per alcuni motivo di fastidio e di irritazione, perché un giovane gioioso è difficile da manipolare".

L'ulivo, per praticità, è stato adottato negli anni come simbolo universale di pace in alternativa ai rami di palma, molto più difficili da reperire in diversi Paesi di fede cattolica.

Oltre a Rossano, fanno parte delle Città dell'Olio della Calabria i comuni di Palermiti, Vallefiorita, Zagarise, Cassano allo Ionio, Cerchiara di Calabria, Firmo, Rossano, San Basile, Saracena, Terranova da Sibari e San Giorgio Morgeto.

Processione annullata. Pioggia e vento hanno fatto annullare la programmata processione della domenica delle Palme.

Oggi domenica 25 marzo si festeggiano le #Palme, ricorrenza che come ogni anno ricorre la domenica precedente alla festività della #pasqua; festività cristiana con la quale si ricorda e si celebra la Resurrezione di Cristo avvenuta tre giorni dopo la sua crocifissione: tale che la data della Pasqua varia di anno in anno secondo i cicli lunari e quest'anno cadrà il 1° aprile. Ha dichiarato invece Enrico Lupi presidente dell'Associazione nazionale Città dell'Olio. Attraverso le politiche di gestione e valorizzazione del territorio.