Sesso, promettenti risultati sul "pillolo"per la contraccezione maschile"

Regolare Commento Stampare

Da sottolineare che gli uomini che si sono prestati alla sperimentazione hanno assunto il pillolo contraccettivo, una volta al giorno durante il pasto, solo per 28 giorni. Il farmaco sperimentale sembra funzionare in base a quanto emerge da uno studio su 83 uomini, condotto negli Usa e presentato alla vigilia della Festa del papà a Chicago dove è in corso Endo 2018, 100esimo meeting annuale dell'Endocrine Society. È conosciuta con il nome chimico di dimetandrolone undecanoato (DMAU), e le prime prove hanno dimostrato che una compressa al giorno sarebbe sicura ed efficace.

Al dosaggio più elevato (400 mg), il DMAU ha prodotto una marcata soppressione dei livelli di testosterone e degli ormoni richiesti per la produzione di sperma, mentre ai dosaggi inferiori il DMAU ha prodotto effetti indicativi di una efficace contraccezione maschile.

Il farmaco è stato sviluppato dai National Institutes of Health statunitensi, e in particolare dall'Eunice Kennedy Shriver National Institute of Child Health and Human Development che ha finanziato il trial.

Presentato al Congresso degli endocrinologi negli Stati Uniti un contraccettivo maschile che si prende per bocca una volta al giorno.

I progressi della ricerca sul pillolo, ricorda l'autrice, sono stati ostacolati perché formulazioni orali di testosterone possono causare infiammazioni al fegato e vengono smaltite dall'organismo troppo rapidamente per permettere un dosaggio giornaliero, richiedendo due assunzioni al giorno. La forza di Dmau starebbe invece nell'undecanoato, un acido grasso a lunga catena che secondo gli scienziati rallenta il metabolismo del farmaco, permettendogli appunto di agire "una volta al giorno". Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.

La professoressa Stephanie Page, a capo dello studio, dichiara: "a dispetto di avere bassi livelli di circolazione del testosterone, pochi soggetti riportano sintomi coerenti con mancanza di testosterone o accesso".

Tuttavia, tutti gli uomini che hanno assunto la pillola maschile hanno avuto un aumento di peso e una diminuzione del colesterolo buono (HDL), anche se, come ha spiegato Page, si tratta di variazioni di lieve entità, e la funzionalità epatica e renale dei volontari rimaneva buona.