Juve e Milan, l'obiettivo André Gomes sbotta: "Al Barça vivo un inferno"

Regolare Commento Stampare

La rivelazione scioccante la fa però alla fine dell'estratt0: "Provo vergogna ad uscire di casa e a camminare per strada", timori figli anche delle critiche e "sfottò" ricevuti dai suoi stessi tifosi.

Con il Barcellona in quest'anno e mezzo raramente è riuscito a brillare e il posto in squadra non lo ha mai conquistato. Il centrocampista portoghese si è aperto in un'intervista alla rivista mensile "Panenka" che ne ha rilasciato un piccolo estratto in cui Gomes parla del suo "blocco" che gli impedisce di rendere al meglio al Barcellona. "I primi mesi è andato tutto bene, poi qualcosa è cambiato" il portoghese non riesce a spiegarsi il perchè di questo "blocco" che gli impedisce di esprimersi al meglio. Ho iniziato a sentire più pressione.

IN POLE - I rapporti tra il Milan e Jorge Mendes, manager di André Gomes, sono ottimi, così come quelli con il Barcellona. In allenamento mi sento tranquillo, sono a mio agio con i miei compagni ma a volte ho poca fiducia e si vede anche in allenamento. Tengo per me tutta la frustrazione e non parlo con nessuno, soffro nel pensare troppo.

Sui compagni: "Loro mi supportano molto. Gli amici mi dicono che ho il freno a mano tirato - ha poi concluso -. Mi dà fastidio quando mi dicono che potrei fare bene perché poi chiedo a me stesso: e allora perché non lo faccio?".