Il ds Lazio Tare: "Campionato falsato, ci mancano almeno 12 punti"

Regolare Commento Stampare

Tra novembre e dicembre siamo stati penalizzati in modo evidente.

E poi ancora il penalty non concesso con il Torino per un fallo di mano di Iago Falque (con Immobile espulso subito dopo per un fallo di reazione su Burdisso), il gol di Cutrone di mano a San Siro, l'intervento scomposto di Benatia su Leiva nel match di ritorno con la Juve di una settimana fa. Così si sta falsando il nostro campionato. Il Ds biancoceleste durante questa chiacchierata si è soffemato soprattutto sugli errori arbitrali che da inizio stagione stanno danneggiando la Lazio, rischiando seriamente di compromettere la corsa per un posto in Champions League. Stiamo andando avanti anche se non e' facile parlare di calcio, di tattica o di altro con i nostri giocatori. Quel rigore era doppio... Non chiediamo favori o compensazioni, ma solo rispetto.

A tal proposito, il Comitato Consumatori Lazio ha annunciato di voler notificare ad AIA, FIGC, UEFA e FIFA la mancata concessione del rigore su Immobile "preso atto dell'ennesima ed indicibile erronea applicazione del protocollo Var [.] affinché intervengano ognuna nell'ambito delle rispettive competenze onde porre fine a questo reiterato scempio perpetrato a danno dei tifosi/consumatori laziali". C'è chi sbaglia in continuazione senza mai pagare niente. Vogliamo dire solo 6? Colpire Lotito? Vi siete già detti tutto da soli. Bene, con quelli la classifica sarebbe diversa, quasi da Champions sicura.

La partita contro il Cagliari è l'ennesimo boccone amaro, per la Lazio.

Enrico Sarzanini ROMA Nono sono bastate alla Lazio 24 ore per smaltire la rabbia. Il campionato, lo dico con chiarezza, è stato totalmente falsato.

Attualmente siamo quarti. Non me la sento di dare percentuali, ma se lo vogliamo tutti, se continuiamo a lottare e correre, sono convinto che la Lazio nonostante le difficoltà possa raggiungere un risultato che sarebbe meritato e che continuiamo a sognare.