Terremoto in Campania:"Sciame sismico in corso,nessun allarme"

Regolare Commento Stampare

Dopo qualche settimana di quiescenza torna a farsi sentire il terremoto nell'area di Napoli, in particolare nella zona flegrea.

Un intenso sciame sismico ha interessato la zona fra Bagnoli e Pozzuoli, in provincia di Napoli, riconducibile al supervulcano dei Campi Flegrei. Le magnitudo comprese tra 1.0 e 2.4 ad una profondità di 1-3 km.

C'è stata un po di paura ma più che altro per il susseguirsi delle scosse che dalle 14.00 circa si sono ripetute con una certa regolarità.

Sono giunte segnalazioni di cittadini e residenti all'Osservatorio vesuviano, che segue l'evolversi della situazione. Sono in contatto con i vice sindaci di Napoli e Pozzuoli che stanno in piena allerta anche se fino ad ora non è stato segnalato nulla di grave e alcun crollo. "L'Osservatorio sta controllando l'attività per garantire la nostra sicurezza", è il commento a caldo del sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia. E in effetti l'attività di queste ore, avvertita dalla popolazione, succede a quella già registrata dall'Ingv nel mese di febbraio, nel corso del quale sono stati registrati 33 terremoti di bassa entità.