Milan, piace André Gomes per giugno

Regolare Commento Stampare

Nelle gerarchie di Valverde, l'ex Valencia è difatti tra gli ultimi per quanto concerne il centrocampo e la situazione non piace molto a Mendes che sta già valutando alcune opzioni per il futuro del giocatore, desideroso di avere maggiore spazio ed opportunità che potrebbero nascere magari dopo aver disputato un buon Mondiale in Russia.

Era stato uno dei grandi colpi dell'estate 2016, soffiato alla Juventus per 35 milioni di euro più 20 di bonus, ma Andrè Gomes al Barcellona non ha mai convinto. "Non mi sento bene in campo - dichiara il portoghese ai microfoni di Panenka - non riesco a godermi quello che faccio". Nei primi sei mesi le cose sono andate bene, poi tutto è cambiato. "È come se avessi delle cattive sensazioni durante le partite". Posso anche aver giocato uno o due giorni prima ma ho ancora le immagini della partita in testa e questo non mi permette di andare avanti. Quell'enorme cifra sborsata non ha aiutato il centrocampista che, candidamente, ha detto che da quando è diventato un giocatore del Barcellona ha avuto grosse difficoltà mentali e ci sono stati momenti in cui aveva vergogna a uscire di casa. Non so se sia la parola giusta ma sento di vivere un inferno. Tengo per me tutta la frustrazione e non parlo con nessuno, soffro nel pensare troppo. La pressione la vivo bene ma non quella che metto su di me.